Parete nord-ovest del Civetta



TORRIONE EST CIMA DI ZOCA 3010m - SPIGOLO PARRAVICINI

LUNGHEZZA: 280m di sviluppo, 8 lunghezze
DIFFICOLTA': VI+ (V+ obbligatorio)
ESPOSIZIONE: sud - est
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii, nuts e friends, cordini, eventualmente martello e chiodi (non necessari)
TIPO DI ROCCIA: ottimo granito tipico del Masino
APRITORI: G. Cazzaniga - U. Tizzoni - M. Dell'Oro 05/09/1937
NOTA BENE: arrampicata varia per fessure e diedri, sicuramente valida e da ripetere. L'avvicinamento dal rifugio non è tra i più comodi, ma una volta camminato per 4 ore per l'Allievi, si possono fare altri 90 minuti per l'attacco. Abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare la seconda doppia di fix, in compenso abbiamo trovato una calata su chiodi, probabilmente non sono in linea o più semplicemente non l'abbiamo vista.
PERIODO CONSIGLIATO: da giugno a settembre
ACCESSO STRADALE: da Milano si raggiunge la città di Lecco, si imbocca la Lecco-Colico (SP36) e al suo termine si seguono le indicazioni Valchiavenna. Seguire per Sondrio, prima della città, all'altezza di Ardenno si svolta a sinistra e si segue per la Val Masino. Raggiunto l'abitato di S. Martino si seguono le indicazioni per la Val di Mello e il rifugio Allievi.
AVVICINAMENTO: dal rifugio salire in direzione ovest, quindi per la grande pietraia e per tracce di sentiero entrare in un canale che va verso sinistra. Con passi di arrampicata si segue il sistema di cenge che attraversa verso lo spigolo. (1.30/2h dal rifugio)
ATTACCO: in prossimità dell'affilato spigolo.
DISCESA: si seguono gli ometti sul filo della cresta, quindi raggiunta la sosta si effettuano 4 calate da 50m sul versante nord-est (attrezzate a fix). Si prosegue verso sinistra e si effettuano altre 2 calate che depositano nel canale che da accesso alla cengia di attacco. Per ghiaione in breve al rifugio.

FOTO DELLA VIA


Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it