Parete nord-ovest del Civetta



TÊTE COLOMBE 3022m - VIA A NOUS LA BELLE VIE

LUNGHEZZA: 400m di sviluppo, 11/12 lunghezze
DIFFICOLTA': 6a+ (5c obbligato)
ESPOSIZIONE: sud
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii
TIPO DI ROCCIA: calcare di buona qualità
APRITORI: JM Cambon, Gerard Fiaschi nel 1994
NOTA BENE: via meritevole di ripetizione anche se non è niente di entusiasmante. Lungo il percorso si incontra qualche bella lunghezza di corda, la chiodatura è a spit sia lungo i tiri che alle soste, è sicuramente una delle vie più ripetute sulla Tête Colombe. Da segnalare la mancanza della sosta dell'L1, probabilmente non l'abbiamo trovata, anche la cordata dietro di noi ha avuto gli stessi problemi, si può rimediare sfruttando uno spuntone o sostando al primo fix della L2.
PERIODO CONSIGLIATO: estate
ACCESSO STRADALE: raggiunta la città di Briançon si prosegue in direzione del colle du Lautaret 2058m, poco prima di arrivare al passo c'è una serie di tunnel (gallerie) chiuse al traffico, bisogna parcheggiare in una piazzuola davanti al Tunnel des Valois (il nome è scritto su una targa all'esterno della galleria).
AVVICINAMENTO: dal parcheggio parte un ottimo sentiero, inizialmente segnato con bolli rosa (chiaramente fatti con una bomboletta sprite e non a vernice) che percorre un bel bosco. Arrivati ad un cartello con l'indicazione "Chemin du Roy" non lo si segue poichè la traccia prosegue orizzontalmente, ma si continua a salire su percorso ottimamente tracciato, via via più ripido. Arrivati nei pressi dei ghiaioni si può già notare il pilastro che si raggiunge in breve. (1h45/2h00 dalla macchina)
ATTACCO: nei pressi di una bella fessura, vedi tracciato.
RELAZIONE: vedi schizzo
DISCESA: con 6 veloci doppie a destra della via (faccia a monte), vedi schizzo.

FOTO DELLA VIA

SCHIZZO DELLA VIA

 Schizzo via  à nous la belle vie

Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it