Parete nord-ovest del Civetta



GRIGNA MERIDIONALE 2184m
SIGARO DONES 1980m - VIA GASOMANIA

LUNGHEZZA: 120m circa di sviluppo, 2 o 3 lunghezze
DIFFICOLTA': 6b+ (6a obbligato)
ESPOSIZIONE: sud-ovest
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii
TIPO DI ROCCIA: calcare
APRITORI: Marino Marzorati - Ezio Tanzi - Davide Corbetta 15 agosto 1982
NOTA BENE: via bellissima e sostenuta su roccia ottima, l'itinerario anche se corto ha una grande varietà di passaggi, essendo così breve la si può abbinare a qualche altro itinerario sullo stesso Sigaro o sui torrioni Magnaghi.
PERIODO CONSIGLIATO: mezze stagioni
ACCESSO STRADALE: da Milano si raggiunge la città di Lecco e si seguono le indicazioni per la Valsassina, una volta a Ballabio salire ai Pian dei Resinelli quindi raggiungere il rifugio Carlo Porta.
AVVICINAMENTO: dal rifugio seguire il sentiero della cresta Cermenati sino al primo bivio con cartello indicatore per i torrioni Magnaghi, si continua a camminare in piano per un lungo traverso fino ad arrivare ad incontrare il canalone Porta che si risale con tratti semplici di arrampicata sino alla base della parete ovest del Sigaro Dones. (0.45 minuti / 1.15h).
ATTACCO: una larga fessura che poi prosegue in un camino, scritta GASOMANIA.

RELAZIONE:
L1 - Salire la difficile fessura stando sulla sinistra, incastrandosi nel successivo camino, quindi con arrampicata più semplice sino in sosta. ( 40m, qualche resinato, sosta su resinati, 6b)

L2 - Superare la sovrastante paretina, ben ammanigliata, sulla destra per poi entrare in diedro sino in sosta.(20m, 1 ch. e qualche resinato, sosta su 2 resinati, 5c)

L3 - Scalare la strapiombante parete sulla sinistra con roccia stupenda, arrampicata sostenuta, sino ad arrivare ad una zona di roccia più abbattuta ma con chiodatura distanziata. Proseguendo in direzione della cima si supera qualche strapiombino ben ammanigliato fino in vetta. (55m, qualche chiodo e numerosi resinati, sosta sulla croce di vetta, 6b+)

DISCESA: ci sono due possibilità. La prima è quella di dirigersi in direzione nord e calarsi dalla catena che si incontra sulla destra, sino all'intaglio con il Torrione Magnaghi, così da poter concatenare la via Vitali. (Calata da 35m) La seconda è quella di dirigersi sempre in direzione nord e calarsi dalla catena che si incontra sulla sinistra, sino alla base della parete ovest. (calata da 60m)

FOTO DELLA VIA

SCHIZZO DELLA VIA

 Schizzo via Gasomania

Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it