Parete nord-ovest del Civetta



PILASTRO LOMASTI - VIA LA ROSSA ed IL VAMPIRLA

LUNGHEZZA: 200m circa di sviluppo, 6 lunghezze
DIFFICOLTA': 6b+ (6a+ obbligato)
ESPOSIZIONE: sud - ovest
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii
TIPO DI ROCCIA: gneiss di ottima qualità
APRITORI: L. Castiglia anni 80
NOTA BENE: via bellissima su roccia perfetta a tratti lavorata a buchi, la chiodatura è ottima a fix. Via di approccio a questa parete, i nuts e i friends sono inutili.
PERIODO CONSIGLIATO: mezze stagioni, attenzione perchè il pilastro è esposto a brezze pomeridiane, quindi potrebbe far freddo anche a maggio, in estate troppo caldo.
ACCESSO STRADALE: da Milano prendere la Mi-To, quindi l'autostrada in direzione Aosta ed uscire a Point San Martin. Proseguire per Arnad, quindi per Machaby, parcheggiare nel parcheggio della località "Moulin de Va".
AVVICINAMENTO: dal parcheggio scendere verso il ponte e attraversarlo, quindi percorrere tutta la strada ciottolata sino a transitare nei pressi di una chiesa, proseguire sulla mulattiera sino ai cartelli che segnalano il Pilastro Lomasti, proseguire sulla mulattiera sino ad una altro cartello segnalatore, da dove si imbocca il sentiero fino alla base della parete. (0.45/1h)
ATTACCO: nella zona sinistra, scritta gigantesca "La Rossa e il Vampirla".
DISCESA: in doppia sulla via, oppure in doppia su Sylvi'.

FOTO DELLA VIA


Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it