Parete nord-ovest del Civetta



GRIGNA MERIDIONALE - PILONE CENTRALE 2080m
SPIGOLO EST

LUNGHEZZA: 200m circa di sviluppo
DIFFICOLTA': VI
ESPOSIZIONE: sud-est
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii, qualche friends
TIPO DI ROCCIA: ottimo calcare, il primo tiro risulta con roccia slavata
APRITORI: Ermanno Nerini, Carlo Imbriani nel 1986
NOTA BENE: bella via che segue un percorso molto logico. Lo spigolo est è sicuramente una valida alternativa alla vicina via Zucchi che molto spesso è affollata di cordate. Inoltre se concatenata con la vicina via Raffaella ne uscirà una sicura via di soddisfazione.
Merita sicuramente una ripetizione.
PERIODO CONSIGLIATO: mezze stagioni ed estate se non troppo caldo
ACCESSO STRADALE: da Milano si raggiunge la città di Lecco e si seguono le indicazioni per la Valsassina, una volta a Ballabio salire ai Pian dei Resinelli.
AVVICINAMENTO: dal rifugio Porta si segue il sentiero della cresta Cermenati sino al bivio con il sentiero Cecilia che si segue per un pezzo. In prossimità del pilone centrale si segue un profondo canale. Attenzione: il canale da seguire è il primo sulla sinistra idrografica del pilone Centrale. (1h15 min./ 1h30 dal rifugio Porta)
ATTACCO: al termine del tratto camminabile del canale, resinato visibile nel diedro.

RELAZIONE
L1 - Seguire il diedro. (15m, chiodi, resinato e 1 friend incastrato, sosta su resinati, IV+)

L2 - Continuare nel diedro, via via su roccia più lavorata sino una zona di rocce più facili, infine salire un breve diedro che conduce a un colletto sul filo dello spigolo. (30m, qualche resinato, sosta su resinati, IV+)

L3 - Seguire lo spigolo superando il passaggio chiave che si svolge a metà lunghezza e consiste nel superare uno strapiombino. (35m, numerosi resinati, sosta su resinati, VI)

L4 - Dalla cima del torrione si scende per qualche metro, facile, sino alla sosta. (5m, tiro di raccordo, sosta su resinati)

L5 - Seguire ancora lo spigolo sino ad una bella placca a tacche, quindi ancora verticalmente ed in breve alla sosta. (35m, numerosi resinati, sosta su resinati, V+)

L6 - Continuare su terreno più facile e logico fino a giungere in cresta che conduce alla base della placca terminale della via Zucchi. (30m, nessun chiodo, sosta su resinati, III)

L7 - Seguire la placca della via Zucchi sino alla sommità. (40m, qualche chiodo e resinato, IV+)

DISCESA: seguire la cresta segantini II/III grado, sino in vetta alla Grignetta. Quindi si ritorna al rifugio tramite la cresta Cermenati, la stessa seguita in salita.

FOTO DELLA VIA

SCHIZZO DELLA VIA

Schizzo Spigolo EST

Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it