Parete nord-ovest del Civetta



FOURNEL 1500m - VIA LA PORTE DU CIEL

LUNGHEZZA: 170 di sviluppo, 5 lunghezze
DIFFICOLTA': 6b/A0 (5c obbligato)
ESPOSIZIONE: sud-ovest
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii, eventualmente qualche friends medio
TIPO DI ROCCIA: ottimo calcare
APRITORI: G. Fiaschi - J.M. Cambon - M. Rolland
NOTA BENE: la struttura di Fournel è situata in una bella e tranquilla vallata, la roccia è ottima, come la chiodatura, anche se in alcuni passaggi inizia ad essere lucida. Questa via è molto bella anche se un pò breve, a nostro parere la gradazione trovata su alcune riviste è un pò tirata, ma comunque non è un problema in quanto la chiodatura è impeccabile. La struttura è ideale in giornate di tempo incerto oppure dopo il maltempo, se ha piovuto il giorno prima andateci di pomeriggio, proprio com'è capitato a noi.
PERIODO CONSIGLIATO: mezze stagioni
ACCESSO STRADALE: raggiunta la cittò di Briançon si prosegue in direzione Gap sino al paese di Argentière La Bessèe. Dal centro della cittadina si prosegue in direzione sud sino ad incontrare le indicazioni per il Vallone Di Fournel, seguendole e non abbandonando mai la strada principale si entra nella valle sino a quando sulla destra appare la parete, parcheggiare sulla sinistra in un ampio spazio.
AVVICINAMENTO: pochi metri prima del parcheggio parte un ottimo sentiero, a tratti con gradini in legno, che in breve porta al centro della struttura rocciosa (5 minuti).
ATTACCO: nella parte sinistra della parete (faccia a monte), a sinistra di una porta in muratura (scritta La Porte du Ciel).

RELAZIONE:
L1 - Salire verticalmente, seguendo i numerosi spit di colore nero, quindi piegare a sinistra raggiungendo la sosta. (35m, spit neri, 5b)

L2 - Scalare in dulfer il diedro obliquo sin sotto un risalto più verticale inciso da una fessura, superarla, quindi per facile diedro si raggiunge la sosta. (45m, spit neri, 5c)

L3 - Obliquare verso sinistra, più si sale e più le difficoltà aumento sino a raggiungere la sosta. (20m, spit neri, 6b/A0, 5c obbl.)

L4 - Salire il bellissimo diedro molto continuo sin sotto degli strapiombi ed uscire a sinistra in sosta. (35m, spit neri, 5c)

L5 - Salire il diedro sovrastante la sosta, uscire a sinistra ed entrare in un altro diedro, questa volta più semplice e meno verticale, sino alla terrazza sommitale. (35m, spit neri, 5c)

DISCESA: dall'ultima sosta si scende verticalmente con una doppia da 60m sino alla base della parete, in breve si ritorna all'attacco della via.

FOTO DELLA VIA

SCHIZZO DELLA VIA

Schizzo via La Porte Du Ciel

Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it