Parete nord-ovest del Civetta



PIZZO BADILE 3308m - SPIGOLO NORD

LUNGHEZZA: 1200m circa di sviluppo
DIFFICOLTA': V
ESPOSIZIONE: nord
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii, qualche friends, qualche nuts
TIPO DI ROCCIA: granito
APRITORI: W. Risch - A. Zurcher 4 Agosto 1923
NOTA BENE: via molto lunga in ambiente suggestivo, la roccia è ottima ed il divertimento assicurato, come per la via Cassin è richiesto un meteo stabile. Le soste sono su anelloni cementati e ogni tanto si incontra qualche fix. Questa salita è stata una delle mie prime di montagna e l'ho fatta in compagnia di Nicolò Berzi, nota guida alpina di Milano, sicuramente molto bravo e competente, infatti abbiamo salito lo spigolo in sole 6 ore e 15 min., niente male per un principiante come me.
PERIODO CONSIGLIATO: luglio, agosto, settembre
ACCESSO STRADALE: Da Milano si raggiunge la città di Lecco, si imbocca la Lecco-Colico (SP36) e al suo termine si seguono le indicazioni Valchiavenna. Seguire per Chiavenna e superare il confine di stato in direzione di S. Moritz, a pochi chilometri dalla frontiera fermarsi al paese di Bondo da dove parte una strada sterrata a pagamento, seguirla e parcheggiare al suo termine.
AVVICINAMENTO: dal parcheggio seguire le indicazioni per il rifugio Sasc Furà 90min dalla macchina, quindi si prosegue per i radi boschi retrostanti il rifugio, in breve a pascoli alternati a grandi placconate di granito. Si punta in direzione dello spigolo nord e con facili tratti di arrampicata si arriva al colletto sul filo di cresta. (2h/2h30 dal rifugio)
ATTACCO: dal colletto ci si dirige in direzione dello spigolo, linea evidente.
DISCESA: sulla via normale italiana, vedi discesa via Molteni o in doppia dallo spigolo nord.

FOTO DELLA VIA


Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it