Parete nord-ovest del Civetta



PIZZO BADILE 3308m - VIA MOLTENI

LUNGHEZZA: 450m circa di sviluppo
DIFFICOLTA': V+
ESPOSIZIONE: sud
MATERIALE CONSIGLIATO: rinvii, serie completa di friends, eventualmente ramponcini per l'attacco
TIPO DI ROCCIA: granito
APRITORI: M. Camporini - M. Molteni 16/17 Agosto 1935
NOTA BENE: via non impegnativa in un ambiente grandioso, la parete è molto solare, la roccia perfetta e ben proteggibile, tutte componenti che rendono molto godibile la scalata, il percorso è logico ed ogni tanto compare qualche spit che aiuta nella progressione.
PERIODO CONSIGLIATO: da giugno a settembre
ACCESSO STRADALE: da Milano si raggiunge la città di Lecco, si imbocca la Lecco-Colico (SP36) e al suo termine si seguono le indicazioni Valchiavenna. Seguire per Sondrio, prima della città, all'altezza di Ardenno si svolta a sinistra e si segue per la Val Masino. Raggiunto l'abitato di S. Martino si seguono le indicazioni per i bagni di Masino dove si parcheggia la macchina.
AVVICINAMENTO: dal parcheggio dei bagni della val Masino si segue il comodo sentiero per il rifugio Gianetti in Val Porcellizzo. (3/3.30 h)
ATTACCO: nella parte destra della parete in corrispondenza di due diedri rampa inclinati da destra verso sinistra. (1.00h circa dal rifugio)
DISCESA: si segue il percorso della via normale con tratti di semplice arrampicata e qualche calata, il percorso è segnato e omettato. L'altra possibilità è che, scesi circa 100/150 metri dalla vetta, sulla destra si incontrano una linea di calate che con circa 4 doppie da 60m portano sulle pietraie tra la P.ta Torelli e il P.zo Badile. Quest'ultima soluzione non l'abbiamo mai messa alla prova quindi cercate di reperire qualche informazione aggiuntiva nel caso vogliate valutare anche questa discesa.

FOTO DELLA VIA


Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it