Valtellina



PIZZO TAMBO' 3279m

LUNGHEZZA: 1350m circa 4.00 h
DIFFICOLTA': BSA
ESPOSIZIONE: est
MATERIALE CONSIGLIATO: normale dotazione scialpinistica, piccozza e ramponi
NOTA BENE: super classica della Valchiavenna è una gita di sicura soddisfazione e con un percorso relativamente tranquillo, ma sempre da valutare. Il moderato dislivello non deve trarre in inganno, infatti è una gita con un notevole sviluppo. Purtroppo, come il vicino Pizzo Suretta, il Pizzo Tambò risente dei forti venti che spesso spazzano le creste di confine Italo-Svizzere, di frequente la neve è ventata con alcuni tratti di percorso scoperti con sassi affioranti, comunque per la discesa sono possibili delle varianti, non lontane dal percorso di salita, che hanno neve abbondante.
PERIODO CONSIGLIATO: da febbraio a maggio
ACCESSO STRADALE: si seguono le indicazioni per Chiavenna, quindi per il Passo dello Spluga (direzione Madesimo) sino a raggiungere il paese di Montespluga 1908m che in inverno è disabitato, da qui la strada non viene più pulita sino a tarda primavera.
RELAZIONE: partiti da Montespluga 1908m si segue la strada fino al passo dello Spluga 2115m, poco prima della depressione (confine di stato) si devia a sinistra e si segue tutta la dorsale in direzione del Pizzo Tambò stando sempre sul versante italiano a volte anche con dei lunghi traversi in mezza costa. All'ultimo colle si lasciano gli sci e si inizia a salire il ripido pendio, con brevi tratti di roccette si perviene in cima.
DISCESA: dal percorso di salita.

FOTO DELLA GITA


Condividi
Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it