Presanella



CASTORE 4221m - VIA NORMALE

LUNGHEZZA: 650m di dislivello dal rifugio Q. Sella
DIFFICOLTA': camminata su neve
ESPOSIZIONE: varie
MATERIALE CONSIGLIATO: spezzone di corda, picozza e ramponi.
TIPO DI TERRENO: facile arrampicata con numerosi tratti attrezzati con corde fisse per raggiungere il rifugio, camminata in alta quota, prevalentemente su neve e creste. La traccia è quasi sempre presente.
APRITORI: Michel Croz - F. W. Jacomb - W. Mathews 23 Agosto 1861
NOTA BENE: ascensione priva di difficoltà in un ambiente glaciale molto bello che permette di far conoscenza con l'alta quota e il massiccio del M. Rosa, purtroppo l'affollamento esagerato rovina la poesia.
PERIODO CONSIGLIATO: estate
ACCESSO STRADALE: da Milano si segue l'autostrada A4 in direzione Torino, quindi si segue per Aosta e si esce al casello di Quincinetto o Pont St. Martin, da dove si percorre la Valle di Gressoney fino a la Trinitè. Potete prendere la funivia che arriva fino al colle di Bettaforca 2714m.
AVVICINAMENTO: si segue una strada sterrata e poi un buon sentiero che percorre pietraie in leggera salita, quindi si obliqua verso destra su pendenze via via maggiori. Con percorso aereo attrezzato da corde fisse si percorre un'affilata cresta rocciosa che porta al rifugio Q. Sella al Felik 3585m (3 ore dalla funivia).
RELAZIONE: dal rifugio si mette subito piede sul ghiacciaio e ci si dirige in direzione della cresta nevosa che da destra verso sinistra porta alla punta Felik 4088m, si prosegue per il pianeggiante colle di Felik 4061m e si prosegue in cresta sempre più affilata sino in cima al Castore 4221m.
DISCESA: dal percorso di salita.

FOTO DELLA VIA


Copyright © 2011- www.tuttoinlibera.it - All rights reserved - Webmaster ELISA&ALESSANDRO - info@tuttoinlibera.it